Sostenitori

Bundespräsident Johannes Rau a.D. †
"In der Zwischenzeit hat sich (...) in Kontakten mit unseren italienischen Nachbarn eine vielversprechende Entwicklung ergeben.(...) Darüber freue ich mich, und ich bin daher gern bereit, gemeinsam mit dem italienischen Staatspräsidenten Ciampi die Schirmherrschaft für die "Initiative Orgel für Sant`Anna di Stazzema" zu übernehmen."

Dr. h.c. Hans Koschnick, Bürgermeister a.D.
"So gern wir uns neuen Perspektiven und Hoffnungen für Frieden in Europa und in der Welt zuwenden, so sehr kommt es aber auch darauf an, Trümmer einer geschichtsbelasteten Vergangenheit wegzuräumen und den Betroffenen von Gewalt Unterstützung zuteil werden zu lassen. In diesem Sinne werben Musikfreunde in Deutschland und in Italien für den Neubau in einer kleinen Gemeinde in der Toskana."

Silvio Fagiolo, Botschafter der Republik Italien a.D.
"Ich ergreife daher sehr gerne diese Gelegenheit, um (...) der Initiative, die meines Erachtens zweifellos höchstes Lob verdient, den besten Erfolg zu wünschen."

Enrico Cecchetti, Exvicepresidente del Consiglio Regionale della Toscana
"Mi sono fatto interprete di questa squisita sensibilità presso il presidente del Consiglio Regionale della Toscana, che ha confermato, con il suo apprezzamento, il valore europeo di iniziative come quella dei nostri amici tedeschi.
Si può far vincere la cultura della pace e della fraternità tra le popolazioni senza cancellare la memoria degli orrori che le popolazioni civili hanno dovuto subire durante l`ultimo conflitto mondiale, ma, anzi, assumendola come comune impegno, tra istituzioni di Paesi storicamente coinvolti, per riaffermare il più fermo rifiuto di logiche razziste, belliciste e dittatoriali."

Gianpiero Lorenzoni, Exsindaco del Comune di Stazzema a.D.
"Sant`Anna di Stazzema e la città tedesca di Essen stanno portando in avanti un proggetto comune che unisce culture e arti per un obiettivo di particolare significato morale, oltre che reale.
Musicisti di esperienza ed abilità hanno avviato una serie di programmi concertistici, sia in Germania che in Italia, con l`intento di raccogliere fondi rivolti alla ricostruzione dell`organo della chiesa parrocchiale di Sant`Anna di Stazzema, distrutto durante l`eccidio del 12 agosto 1944 e mai più restituito a quella Comunità, né tantomeno alla memoria collettiva.
Due popoli che, la storia, a causa della guerra, conosce come nemici e aggresori della vita e libertà di ciascuno, hanno costruito, sulla memoria dei fatti, un`iniziativa di solidarietà, di fratellanza, di pace.
È quello il messaggio per il dialogo che viaggia nelle varie città di questi due Paesi per trasmettere, attraverso il linguaggio universale della musica, il vero significato della pace e gli unici strumenti in grado di costruirla: l`uguglianza, l`aiuto e la solidarietà a sovrastare ogni istinto di odio e di vendetta."

Onorevole Riccardo Nencini, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana
"È una iniziativa bella e di grande valore simbolico, a dimostrazione che la musica si pone come linguaggio universale in grado di superare barriere culturali ed ideologiche, come luogo di conciliazione tra popoli, quello italiano e quello tedsco, che la storia ha visto contrapposti e che assume oggi, in occasione del sessantesimo anniversario della resistenza e della liberazione, un valore particolare nel processo di costruzione di un Europa di pace non immemore di sua storia."

Alessandro Plotti, Arcivescovo di Pisa
"Qualche anno fa si ricarono in visita a S. Anna i coniugi Maren e Horst Westermann, musicisti di Essen. Videro che mancava l`organo e, quasi a riparazione del delitto comesso dalle truppe tedesche, presero la decisione di organizzare concerti in Germania per raccogliere i fondi per la costruzione di un nuovo organo.
Iniziativa veramente significativa e meritoria, che va sostenuta e incremata, offrendo a questi valorosi coniugi la collaborazione e il sostegno.
Con questa lettera, in qualità di Vescovo di questa terra versiliese, mi permetto di raccomandare l`opera di queste persone, che mettono il loro talento e la loro generosità a servizio di una causa così straordinaria.
Mi auguro che chi leggerà questo mio scritto si faccia promotore di nuove occasioni per favorire altri concerti tenuti a questo scopo.
Benedico questa iniziativa e saluto tutti."

Stadt Essen
- Oberbürgermeister Dr. Wolfgang Reiniger
- Bürgermeister a.D. Hans Peter Leymann-Kurtz
- Christian Kromberg, Persönlicher Referent des Oberbürgermeisters
- Sven Tessmann, Essener Systemhaus, Betrieb der Stadt Essen

Evangelische Kirchengemeinde Essen- Rellinghausen


Verein "Gegen Vergessen - Für Demokratie"

Süddeutsche Zeitung